Skin ADV

Il sindaco Bucci risponde al centrosinistra: “Le porte di Palazzo Tursi sono aperte”

Il sindaco Marco Bucci e il cortile di Palazzo Tursi

“C’è una cosa che capita spesso al centrosinistra negli ultimi anni: non avendo argomenti su cui fare opposizione inventa con ciò che ha. Succede che la Lista Crivello abbia chiesto al Comune di Genova l’utilizzo del Salone di Rappresentanza di palazzo Tursi per convocare i giornalisti e presentare la coalizione dì centrosinistra per le prossime elezioni amministrative.

Gli uffici del Comune hanno risposto che la Sala non può essere concessa per quella finalità in base alle norme sancite da una delibera del 23 novembre 2000 della giunta Pericu (Pericu non Bucci) che dispone che l’utilizzo degli spazi del Salone sia “strettamente connesso all’esercizio del loro mandato in rapporto all’attività svolta per il Consiglio comunale”. E la presentazione di una campagna elettorale non rientra in tali prerogative.

Le regole fatte da loro ieri, gli servono oggi per gridare al “Bucci dittatore”, “Bucci padrone di palazzo Tursi”.

Tutte balle: Bucci lavora per la città, a servizio dei genovesi rispettando e facendo rispettare le regole.

Comunque sia, domani, le porte del Salone di Rappresentanza resteranno spalancate per i gruppi di opposizione alla feroce ricerca di un po’ di visibilità”. Così il sindaco Marco Bucci risponde al centrosinistra.

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip