Skin ADV

Concerto al Carlo Felice

Teatro Carlo Felice

Sabato 9 novembre alle ore 20.30, con l’adesione del Presidente della Repubblica, il Patrocinio della Regione Liguria,

del Comune di Genova e quello della Fondazione Teatro Carlo Felice, un concerto sinfonico corale, aperto alla città, dedicato a tutte le vittime del terrorismo.

Per l’occasione l’Orchestra del Teatro Carlo Felice sarà diretta da Valerio Galli, con un programma che prevede l’esecuzione di due brani, il suggestivo Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in Do maggiore, op. 15 di Ludwig van Beethoven, con la partecipazione dello straordinario Massimiliano Damerini al pianoforte, seguito da Beati qui, per coro misto e orchestra, di Massimo Coco, in prima esecuzione assoluta.

Un brano scritto in memoria di tutte le vittime del terrorismo e così descritto dall’Autore: "Si tratta sostanzialmente di un Requiem, anche se da un punto di vista rigorosamente formale non può definirsi tale: ho tolto una parte del cosiddetto "proprio", ovvero non ho musicato il Dies irae, mentre ho aggiunto (tutto sempre col testo latino) la frase "beati qui persecutionem patiuntur propter iustitiam quoniam ipsorum est regnum coelorum" (beati i perseguitati per sete di giustizia, poiché di essi è il regno dei cieli) tratta dalle "beatitudini" dei vangeli (Matteo 5,10) per personalizzare la dedica alle vittime del terrorismo; frase il cui incipit dà il titolo al brano".

L’Aiviter, l’Associazione Italiana vittime del terrorismo che ha voluto la realizzazione di questo evento,  ci ricorda che "L’Associazione ha tra i propri compiti statutari anche quello della cura e custodia della "memoria storica" degli eventi di terrorismo e guarda sempre con particolare attenzione ad ogni iniziativa che contribuisca alla realizzazione di tale obiettivo. L’opera di Massimo Coco contribuirà sicuramente a inculcare nelle coscienze l’assoluta necessità di proseguire a combattere il terrorismo anche in termini culturali, rivolta a tutti e in particolare alle nuove generazioni che non hanno vissuto i tragici anni del terrorismo, tramandando loro un patrimonio di non violenza, di libertà e democrazia".

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip