Skin ADV

Il Teatro Nazionale di Genova porta in sala bambini e famiglie

E dopo gli adulti, tornano a teatro anche i bambini. Il Teatro Nazionale di Genova quest’anno lancia la sua Rassegna teatrale per famiglie. Lo scopo è quello di avvicinare i più piccoli a questa forma di spettacolo, in modo che possano costituire il pubblico adulto del futuro.

Il Teatro Nazionale dedica ai bambini e alle famiglie dieci appuntamenti (fra ottobre e aprile, il sabato alle 16 o alle 19.30) fra narrazione, teatro disegnato, danza, musica, teatro delle ombre, per vivere insieme tante storie fantastiche e istruttive. Tutto questo e molto altro nella nuova edizione di “Sabato a teatro”, la rassegna curata da Elena Dragonetti, costruita mixando spettacoli di produzione con le migliori proposte delle compagnie di teatro ragazzi più rinomate.

Si comincia sabato 23 ottobre al Teatro Eleonora Duse con “Io e niente” uno spettacolo che la pluripremiata Compagnia Giocovita ha tratto dal libro di Kitty Crowther “Moi et rien”, vincitore nel 2010 del prestigioso premio Astrid Lingren. In scena Valeria Barreca / Letizia Bravi e Tiziano Ferrari. Adattamento, regia e scene di Fabrizio Montecchi mentre le sagome sono create da Nicoletta Garioni.

Protagonista è Lilà, una bimba coraggiosa che affronta e supera la perdita della mamma grazie al suo amico immaginario che lei chiama Niente. Sarà proprio questo suo stravagante compagno di giochi a mostrarle che le fragilità possono diventare punti di forza e che persino dalla mancanza, può nascere qualcosa di prezioso. Una storia ricca di tenerezza e immaginazione che rivive in scena in un affascinante gioco di teatro d’ombre e attori, grazie alla maestria della Compagnia Giocovita che vanta riconoscimenti e prestigiose collaborazioni in ogni parte del mondo.Sabato 20 novembre nel foyer del Teatro Gustavo Modena ci sarà invece “Tutti giù per Terra!” con l’omonimo ensemble musicale e prodotto da 7Note Associazione.

Più che di uno spettacolo si tratta di un’insolita esperienza musicale pensata per i piccolissimi: un invito indirizzato a bimbi fino ai 3 anni (e naturalmente ai loro accompagnatori) per scoprire la propria attitudine musicale tramite la pratica sul campo e i test attitudinali elaborati dal musicista, ricercatore ed educatore Edwin Gordon.Per il 2021 la Rassegna si chiude Sabato 4 dicembre al Teatro Gustavo Modena con “Ganda, un rinoceronte molto particolare”, spettacolo prodotto dal Teatro Nazionale di Genova che segna il ritorno della collaborazione fra l’affabulazione di Giorgio Scaramuzzino e il Teatro disegnato di Gek Tessaro (già coprotagonisti del successo di “Pinocchio” della scorsa edizione).

Tra verità e leggenda viene raccontata (e illustrata dal vivo) la storia di un rinoceronte giunto fin sulle coste liguri e reso celebre dal ritratto che ne fece il pittore e incisore tedesco Albrecht Dürer, in una xilografia così famosa da restare per ben tre secoli l’unica immagine di questo curioso animale.

Lo spettacolo ottenne la menzione speciale Giocateatro 2011.Da gennaio 2022 la Rassegna proporrà altri sette titoli fra cui “Il Gatto con gli stivali” (12 febbraio) nella versione di Accademia Perduta, “Girotondo” (5 marzo) della Compagnia La Baracca-Testoni Ragazzi, mentre il 26 marzo spazio al movimento e alla danza con l’Associazione Sosta Palmizi e i suoi “Esercizi di Fantastica”. Gli spettacoli in scena nel 2022 verranno messi in vendita il prossimo dicembre insieme al resto della stagione. La Rassegna Sabato a Teatro è sostenuta da Coop Liguria.

I prezzi sono popolari: bambini fino ai 14 anni 6 euro, adulti 8 euro.

Paolo Fizzarotti

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip