Skin ADV

Accardo a Genova

Salvatore Accardo

Una settimana all’insegna della musica, la prossima al Teatro Carlo Felice: tre concerti in un brevissimo

intervallo temporale, 8, 11 e 15 gennaio, che vedono l’Orchestra impegnata in tre programmi di  pari bellezza e maestosità.

Il primo, in ordine esclusivamente cronologico, è quello propostoci giovedì 8 gennaio 2015, alle ore 20.30, che ci permette di ritrovare sul podio il M° Fabio Luisi e che vede come solista d’eccezione il M° Salvatore Accardo al violino.

Fabio Luisi, nato a Genova nel 1959, è tra i direttori più amati dal nostro pubblico. Vincitore dei premi Grammy, ECHO Klassik e del 32° Premio Abbiati, ricopre attualmente gli incarichi di Direttore Musicale Generale dell’Opera di Zurigo, Direttore Principale del Metropolitan Opera Theatre di New York, nonché di Direttore Onorario della Fondazione Teatro Carlo Felice.

Protagonista al violino Salvatore Accardo, tra i più prestigiosi solisti della scena internazionale, vincitore, a soli 15 anni, del Concorso di Ginevra e nel 1958 del Premio Paganini. Suona regolarmente con le maggiori orchestre e i più importanti direttori della scena internazionale, affiancando all’attività di solista quella di Direttore d’Orchestra.

In programma, il Concerto per violino e Orchestra in Re maggiore, op. 61, di Ludwig van Beethoven, unica composizione per violino e orchestra del compositore tedesco, tra le più ammirate ed eseguite, che permise al concerto violinistico di diventare finalmente tale, sganciandolo dalle tipiche atmosfere della serenata di cui erano pervasi anche i lavori mozartiani. Una pagina lontana da ogni virtuosismo brillante e superficiale che mira – come sempre in Beethoven – a raggiungere il massimo della profondità e dell’espressività musicale. 

Nella seconda parte, la Sinfonia n. 7 in Mi maggiore di Anton Bruckner, la più nota ed eseguita tra le Sinfonie del compositore austriaco, punto di arrivo della sua carriera, con la quale, sessantenne, raccolse il plauso e l’attenzione del mondo musicale dell’epoca. Spicca, in questa opera di concezione gigantesca, il commovente “Adagio”, dedicato alla memoria di Wagner, il compositore più amato, ammirato e studiato da Bruckner.

Il Concerto sarà preceduto da un incontro con il M° Fabio Luisi, a cura di Giorgio De Martino, alle ore 19.00 in Sala Paganini.

Il Teatro, quindi, sarà aperto al pubblico a partire dalle ore 18.45.

Giovedì 8 gennaio 2015  alle ore 20.30
quinto concerto in abbonamento
Direttore: Fabio Luisi
Violino: Salvatore Accardo
Ludwig van Beethoven
Concerto per violino e orchestra in Re maggiore, op. 61
Anton Bruckner
Sinfonia n. 7 in Mi Maggiore

Paolo Fizzarotti

Pin It

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip