Skin ADV

Notizie

Vaccini, Toti: “Oggi 500 persone contattate per anticipare la prima dose, il virus cala ancora”

Super User 15 Giugno 2021 139 Visite

Da questa mattina sono circa 500 le persone contattate dal call center di Regione Liguria per anticipare la prima dose di vaccino anti Covid-19. In queste ore sono stati 15 gli operatori utilizzati per accelerare la campagna vaccinale dopo lo stop di AstraZeneca e Johnson agli under 60: “Gli operatori saliranno fino a 50 nei prossimi giorni - ha detto il presidente di Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti - per cui prevediamo di aumentare anche il numero delle persone contattate. Da oggi abbiamo iniziato a telefonare a chi aveva la prenotazione più avanti nel tempo. In ogni caso manteniamo un ottimo ritmo delle dosi somministrate visto che fino alle 12 di oggi sono stati fatti 15.362 vaccini”. La decisione di anticipare la prima dose a chi ha già prenotato ha l’obiettivo di mantenere il target di somministrazioni assegnato alla Liguria dalla struttura commissariale, anche a seguito delle sopravvenute indicazioni riguardanti l’utilizzo dei vaccini a vettore virale (AstraZeneca e Johnson&Johnson). Ad oggi intanto in Liguria sono 63 le persone ricoverate a causa del Covid-19, di cui 51 in media intensità: “Un dato che conferma il calo costante della circolazione del virus in Liguria – ha detto ancora Toti, evidenziato anche dal fatto che nelle ultime 24 ore si siano registrati 0 nuovi casi in Asl1, Asl 4 e Asl5, con solo 1 positivo a Savona e 6 a Genova (1 non riconducibile alla residenza in Liguria). Sul fronte dell’incidenza, la Liguria è a 7 casi su 100mila abitanti a settimana. Ad Imperia l’incidenza è ulteriormente in discesa con 0,5 casi mentre Savona è a 12 casi, Spezia a 5 e la Città metropolitana di Genova a 6”.

ReStart, la campagna di promozione turistica della Liguria parte da piazzale Loreto

Super User 15 Giugno 2021 143 Visite

È partita oggi la campagna di promozione e valorizzazione turistica ReStart Liguria.

“Il debutto – spiega l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino di Fratelli d'Italia – è sia sui social con gli spot girati dal regista Fausto Brizzi, che andranno anche sulle tv nazionali, sia a Milano, con una grande affissione in piazzale Loreto. In particolare, la campagna social è mirata su un target preciso, quello dei residenti in Lombardia e Piemonte: una scelta mirata che vuole coinvolgere ancora di più un pubblico tradizionalmente molto legato alla Liguria e che siamo certi sceglierà ancora la nostra terra per le sue vacanze estive, grazie a un mix fatto di vicinanza da casa e capacità della Liguria di soddisfare le esigenze di tutti. Basti pensare che nel 2019 gli arrivi di turisti piemontesi in Liguria sono stati più di 700mila e quelli lombardi oltre 900mila, e in termini di presenze oltre 6 milioni, più di un terzo del totale”.

“La stessa impostazione - conclude Berrino - è stata scelta per i brevi video promozionali che, dal 20 giugno, verranno proiettati su tutti gli schermi di piazza Gae Aulenti a Milano e alla stazione di Torino Porta Nuova: anche in questo caso, miriamo a rafforzare l’immagine delle Liguria in questi mercati, tanto vicini quanto di enorme impatto per il settore”.

Collaboratori volontari in Regione, Ferro: “Nessuna assunzione mascherata da rimborso spesa”

Super User 15 Giugno 2021 178 Visite

“I dipendenti della Regione Liguria sono un bene prezioso e la loro conoscenza della macchina amministrativa e burocratica non sempre si può trasferire in tempi rapidi. Quando un dipendente va in pensione con lui ‘vanno via’ competenze che non sempre possono essere reperite nell’immediato; per questo motivo grazie all’art. 5, comma 9 del DL 6 luglio 2012 e delle sue successive modifiche in legge, si può prolungare sino ad un massimo di 12 mesi la permanenza del personale in quiescenza, ma a titolo gratuito e con il solo rimborso delle spese sostenute. In questo contesto abbiamo voluto normare e mettere un tetto massimo al rimborso delle stesse”. Così l'assessore al Personale della Liguria Simona Ferro ha spiegato i motivi per cui la Giunta regionale ha deciso di avvalersi di collaboratori volontari prevedendo un tetto massimo di 10mila euro per gli eventuali rimborsi delle spese di viaggio, vitto e alloggio.
“L’incarico – prosegue l’assessore Ferro – era previsto da una norma vecchia di 9 anni che non dava, però, nessuna indicazione circa i rimborsi. Il mio approccio è sempre quello di normare ogni situazione; ritengo che porre alcune regole consenta a tutti di lavorare meglio, in maniera più efficace e nel massimo rispetto della trasparenza. Nel caso specifico abbiamo voluto mettere un tetto al limite dei rimborsi spesa dovuti a chi ha voluto donare ancora un anno di lavoro alla Liguria ed ai suoi cittadini”.

Sito di Regione Liguria, rinnovata la pagina dedicata allo Sportello del trasporto pubblico

Super User 15 Giugno 2021 78 Visite

Il sito di Regione Liguria ha completamente rinnovato la pagina dedicata allo Sportello Trasporto Pubblico Regionale. Al link https://www.regione.liguria.it/homepage/infrastrutture-e-trasporti/trasporti/sportello-virtuale-trasporti.html  da oggi, infatti, si trovano tre nuove sezioni, strutturate a "pulsante" che consentono di comprendere meglio cosa sia, a cosa serva e come utilizzare lo Sportello.

"Tramite questo valido strumento si possono richiedere informazioni di varia natura sul trasporto pubblico regionale, si può segnalare un problema, esprimere un consenso o una critica oppure ottenere precisazioni e approfondimenti - spiega l'assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino - Si tratta di una comunicazione diretta, immediata e trasparente che ha come logica l'interlocuzione tra utente e amministrazione pubblica con l'obiettivo di tutelare i passeggeri".

Sulla pagina, inoltre, sono indicati gli indirizzi delle Autorità di Ambito Territoriale e delle Aziende di Trasporto per potere fare segnalazioni puntuali o reclami, il tutto nel pieno rispetto della privacy dell'utente.

Riforma elettorale municipi, Pirondini e Giordano (M5S): “Il centrodestra calpesta la democrazia”

Super User 15 Giugno 2021 168 Visite

“Come M5S, abbiamo depositato una sospensiva sulla riforma del sistema elettorale nei Municipi: il tema è delicato e chiama in causa la democrazia, che il centrodestra vuole demolire per puro calcolo elettorale e numerico. Il percorso voluto da Bucci andava fermato per svariati motivi. Intanto, perché su nove Municipi, sei hanno espresso parere contrario. E poi perché viene meno l’importanza del voto che esprimono i cittadini per eleggere i Municipi. Le espressioni di parere sono inequivocabili e certificano un percorso che non ha prodotto un intento comune: anziché procedere con un percorso condiviso”. Lo dichiarano il capogruppo del M5S Genova Luca Pirondini e il consigliere comunale del M5S Stefano Giordano.

“Il centrodestra ha prima respinto la sospensiva e poi tutti gli emendamenti successivi proposti per migliorare un iter che riteniamo antidemocratico: è dunque prevalsa la volontà univoca del sindaco e della sua Giunta a modificare a proprio compiacimento una riforma che aveva però la necessità di una sottoscrizione di tutti i Municipi. Quanto potrà essere democratico un sistema che consegna un premio di maggioranza del 60% a chi prende più voti, magari anche per un soffio? Questi sono metodi da vecchissima “politica”, che francamente speravamo si fossero estinti decenni fa con la liberazione”, concludono Pirondini e Giordano.

ReStart Liguria, al via la promozione turistica. Obiettivo: superare le presenze dello scorso anno

Super User 15 Giugno 2021 105 Visite

La Liguria, secondo un’indagine Demoskopika, è tra le regioni italiane che riscuotono un livello di interesse medio alto sul piano turistico per l’estate 2021, con una stima di 1,6 milioni di arrivi (+12,2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e 6,3 milioni di presenze (+ 16,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno).

Per sostenere l’attrattività e la ripartenza della nostra regione è partita in questi giorni la campagna di promozione e valorizzazione turistica all’insegna dello slogan ReStart Liguria: “Oggi – spiega il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – parte la campagna dedicata alla Liguria sui social, destinata al pubblico delle regioni più vicine a noi, in particolare Lombardia e Piemonte e incentrata sugli spot firmati dal regista Fausto Brizzi e interpretati da Maurizio Lastrico, che dal 20 giugno approderanno anche sulle tv nazionali e sui media locali. Il messaggio che vogliamo ribadire è come la Liguria sia il luogo perfetto per ogni tipo di vacanza, capace di soddisfare ogni esigenza e ogni desiderio grazie al suo mix unico di mare, montagna, città d’arte, storia, tradizioni gastronomiche. Oltre a questo – prosegue Toti – sempre oggi ha debuttato in uno dei punti strategici e di grande passaggio di Milano, piazzale Loreto, una maxi affissione dedicata alla Liguria, a cui andranno ad aggiungersi i video promozionali che, dal 20 giugno, verranno proiettati su tutti gli schermi di piazza Gae Aulenti a Milano e alla stazione di Torino Porta Nuova: si tratta in questo caso di brevi clip, quasi delle istantanee, un assaggio delle meraviglie che si possono trovare da Sarzana a Ventimiglia”.

“Tutto questo – conclude il presidente Toti – mentre il primo weekend della Liguria in zona bianca ha segnato a tutti gli effetti la ripartenza definitiva della nostra regione, dopo un inizio giugno leggermente rallentato anche a causa del meteo. I primi numeri parlano di un boom di prenotazioni per la stagione estiva: gli alberghi a luglio e agosto sono già opzionati al 50%, soprattutto da turisti stranieri, che finalmente torneranno a trovarci anche grazie alle iniziative avviate da Regione Liguria, tra cui l’assicurazione automatica e gratuita anti Covid per tutti i turisti stranieri da giugno a dicembre. L’obiettivo è superare gli 8 milioni di presenze registrate lo scorso anno: le premesse per farcela ci sono tutte”.

Promozione del turismo sostenibile, accordo tra Comune di Genova e Trenitalia

Super User 15 Giugno 2021 150 Visite

Visitare il capoluogo ligure raggiungendolo in treno sarà ancora più conveniente perché consente di ottenere lo sconto del 10% sul costo di tutte le card turistiche acquistabili con il Genova City Pass, il pass turistico ufficiale di Genova riconosciuto unanimemente tra i più completi a livello europeo.

L’accordo per la promozione del turismo sostenibile è stato presentato oggi dall’assessore allo sviluppo economico, turistico e marketing territoriale del Comune di Genova che lo ha realizzato, Laura Gaggero, dall’assessore ai trasporti e al turismo della Regione Liguria, Gianni Berrino, dalla direttrice regionale Liguria di Trenitalia, Giovanna Braghieri e dalla responsabile sviluppo canali, piani e politiche di vendita di Trenitalia, Paola Negri.

Il prezzo ridotto viene garantito ai possessori di biglietti ferroviari per viaggi effettuati con i treni Regionali, Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e Intercity Notte che abbiano Genova come arrivo o partenza del viaggio. 

Per usufruire dell’agevolazione sul Genova City Pass, all’atto dell’acquisto della Card sarà necessario presentare il proprio titolo di viaggio Trenitalia con un documento d’identità presso uno degli Uffici IAT di Genova che hanno sede in via Garibaldi 12r e a Ponte Spinola del Porto Antico oppure ottenere il codice sconto valido per gli acquisti online delle Card, inviando una mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con evidenza del titolo di viaggio Trenitalia e di un documento d'identità.

L’agevolazione è valida per tutti i city pass tematici attivi tra cui ricordiamo le card 72 ore declinata in tre tipologie (“Be Active Sea & Parks”, “Culture &Heritage” e “Edutainment”) che comprendono diverse opzioni di scelta:

- ingressi e visite al centro storico, ai Palazzi dei Rolli, a Villa Durazzo Pallavicini, ai Musei di Strada Nuova, a Palazzo Bianco, a Villa Croce, a Castello d’Albertis, al GAM, a Palazzo Reale, alla Torre Grimaldina di Palazzo Ducale, alle Torri della Cattedrale di San Lorenzo, al Galata Museo del Mare e Sommergibile Nazario Sauro, alla Lanterna;

- mobilità cittadina: nella Card 72 ore è compreso il libero accesso alla rete urbana di AMT (autobus, metro e impianti verticali: ascensori, funicolari, cremagliere);

- mobilità alternativa o turistica: possibilità di utilizzo della bici elettrica Treecycle per 90 minuti o dello scooter elettrico MiMoto per 750 minuti.

Ulteriori informazioni sul Genova City Pass e sulle Card sono disponibili sul sito www.genovacitypass.it, nella pagina dedicata su https://www.visitgenoa.it/promotrenitalia oppure sul sito www.trenitalia.com.

In base a questo accordo il Comune attiverà una campagna d’informazione al pubblico volta ad incentivare l’utilizzo del treno per raggiungere Genova e Trenitalia promuoverà la nostra città in maniera diffusa nelle stazioni e attraverso i suoi canali di comunicazione fra cui il sito www.trenitalia.com nella pagina dedicata alla Liguria.

 «Constatare quanto una società importante come Trenitalia stia puntando su Genova conferma che stiamo tutti procedendo sulla strada giusta per rendere la nostra città sempre più attrattiva ed accogliente nella massima sicurezza – spiega l’assessore comunale allo sviluppo economico, turistico e marketing territoriale Laura Gaggero –. Questo importante accordo esalta i risultati del grande lavoro di marketing e sinergia che, anche durante i momenti più difficili della pandemia, abbiamo continuato a portare avanti con tutti i soggetti del territorio. Il tempo della ripartenza è arrivato e noi siamo pronti per rendere Genova sempre più destinazione turistica di valore assoluto per la sua arte e la sua storia, per i suoi parchi storici e il suo verde e come meta di un turismo sostenibile ed esperienziale d’eccellenza».

«Plaudo all'iniziativa del Comune di Genova e di Trenitalia per promuovere il turismo nel capoluogo di Regione - dichiara l’assessore regionale ai trasporti e al turismo Gianni Berrino -. Grazie a tutte le agevolazioni previste dall'accordo i turisti, nell'estate della ripartenza, saranno ancor più invogliati a venire a visitare i tesori della splendida città di Genova».

Sono inoltre disponibili alcuni pacchetti turistici di visita della città, creati da alcuni tour operator genovesi, dedicati ai viaggiatori titolari di Cartafreccia Trenitalia:

DAFNE VIAGGI:

“SOGGIORNO CON TOUR DEI CARUGGI IN SEGWAY E CITY PASS 24H”

A partire da € 230,00 per adulto (anziché € 250,00), minimo 2 persone.

Il pacchetto comprende: 2 notti in B&B a Genova; visita in segway “Tour Caruggi” (di 2 ore e 30 minuti); Genova City Pass versione 24h; biglietto funicolare (durata 100 minuti) di andata.

Non comprende il costo del biglietto Trenitalia, acquistabile al momento della prenotazione, e tutto ciò che non è indicato alla voce “il pacchetto comprende”. Il pacchetto potrà essere combinato con altri servizi e notti supplementari.

 

GERENT TRAVEL:

“SOGGIORNO GENOVA E I SUOI FORTI”

A partire da € 132,00 per adulto in camera doppia (anziché € 150,00), minimo 2 persone.

Il pacchetto comprende: trasferimento in auto privata in arrivo, dalla stazione di Genova alla struttura ricettiva; 1 notte in hotel 4 stelle a Genova con prima colazione inclusa; trasferimento in auto privata ai Forti di Genova*, per percorso da svolgere autonomamente; trasferimento in auto privata in partenza, dalla struttura ricettiva Hotel dalla stazione di Genova.

Non comprende il costo del biglietto Trenitalia, acquistabile al momento della prenotazione.

Il pacchetto potrà essere combinato con altri servizi e notti supplementari.

*Il servizio di trasferimento ai Forti verrà effettuato accompagnando i clienti alla prima fermata possibile per iniziare il percorso ad Anello partendo da Forte Diamante e fissando come tappa di ripresa Forte Sperone o Forte Begato (modulabile su richiesta dei clienti).

 

C-WAY:

“SOGGIORNO WEEK-END VIP-FAMILY”

A partire da € 121,00 per adulto in camera doppia (anziché € 138,00) e a partire da € 113,00 per adulto in camera tripla (anziché € 129,00), minimo 2 persone.

Il pacchetto comprende: 1 notte in hotel 4 stelle a Genova, prima colazione inclusa; ingresso all’Acquario di Genova, con servizio guidato esclusivo, a contenuti speciali “VIP-FAMILY” (durata di 1h30 min.); tour guidato ai tetti della Basilica di Santa Maria delle Vigne.

Non comprende il costo del biglietto Trenitalia, acquistabile al momento della prenotazione.

Il pacchetto potrà essere combinato con altri servizi e notti supplementari.

Validità: da maggio a ottobre 2021, nei giorni venerdì/sabato/domenica (escluse festività e fiere).

Benessere degli animali, Claudio Muzio (Fi-Lp) presenta una proposta di legge regionale

Super User 15 Giugno 2021 106 Visite

Il consigliere regionale Claudio Muzio, capogruppo di Forza Italia – Liguria Popolare, ha depositato una proposta di legge regionale che apporta integrazioni e modifiche alla vigente normativa sulla tutela del benessere degli animali d’affezione e sulla prevenzione del randagismo (l.r. 22 marzo 2000, n. 23) La proposta di Muzio ha come obiettivo quello di adeguare l’attuale legge a principi di maggiore attenzione, salvaguardia e contrasto dei comportamenti dannosi per gli animali.

“È un dato sempre più evidente – scrive il consigliere regionale nella relazione introduttiva - come la sensibilità e il desiderio di tutela degli animali d’affezione siano in crescita esponenziale; in Italia sono 6 milioni le famiglie che hanno deciso di vivere con un animale domestico, ma nonostante ciò i fenomeni dell’abbandono, del randagismo e dei maltrattamenti sono realtà con le quali enti ed associazioni continuano a fare i conti”.

“Nasce da qui – prosegue - la volontà di apportare modifiche alla legge regionale 22 marzo 2000 n. 23, aggiornandone le finalità, dando una definizione specifica di che cosa si intenda per animali d’affezione, puntualizzando gli obblighi in capo ai proprietari e prevedendo sanzioni amministrative per il mancato rispetto di tali obblighi, normando le esposizioni, le competizioni e gli spettacoli in cui vi sia la presenza di animali. La proposta di legge prevede inoltre aiuti per le sterilizzazioni e per le campagne di informazione e sensibilizzazione volte a favorire il rispetto degli animali e introduce norme relative alle modalità di custodia. Altra parte importante riguarda l’istituzione di un’assistenza veterinaria mutualistica per gli animali i cui proprietari si trovano in condizione di difficoltà economica. Alcuni articoli sono infine dedicati all’accesso degli animali d’affezione nelle strutture di cura pubbliche e private”, conclude il capogruppo di Forza Italia – Liguria Popolare.

Focaccia di Recco, al via un photo-contest su Instagram

Super User 15 Giugno 2021 164 Visite

Il Consorzio della Focaccia di Recco si “inventa” un nuovo modo di promozione: un concorso fotografico su Instagram, il social più in voga tra i giovani.

Da sempre il consorzio della focaccia di Recco IGP è attento alle nuove tendenze e certamente il modo di comunicare deve stare al passo con i cambiamenti dettati dal tempo, è in quest’ottica che propone il Photo-Contest #focacciadireccoigp2021, un “Concorso a premi” che ha ottenuto il benestare del MISE ed il patrocinio Regione Liguria, Comune di Recco e Camera di Commercio di Genova ed è rivolto agli appassionati di cibo e fotografia (spesso “postate” su Instagram). 

Il concorso è molto semplice: dal 21 giugno al 21 settembre si chiede al pubblico/cliente, quando sarà presso una delle attività del consorzio, di fare una fotografia alla focaccia di Recco col formaggio IGP con l’ostia che ne certifica la protezione europea. L’ambientazione è libera, al ristorante, dal panificio o in focacceria un selfie o in compagnia, al mare, a tavola, su uno scoglio, in spiaggia o a casa o in qualunque luogo e con chiunque, poi postare la foto su Instagram con l’hashtag #focacciadireccoigp2021 taggando @focacciadirecco_igp ed invitare gli amici (o i follower) a mettere un like.

Mensilmente (il 21 luglio, 21 agosto e 21 settembre) fra le 20 fotografie che avranno tenuto più like una giuria ne premierà 10; 5 vinceranno una “cena-degustazione per 2 persone” presso uno dei ristoranti del consorzio e 5 vinceranno un “box focaccia di Recco IGP” contenente un chilo di focaccia di Recco col formaggio IGP da ritirare presso i forni e asporti aderenti al consorzio. 

Al termine del concorso, verranno inoltre assegnati dalla giuria, tra tutte le fotografie pervenute durante l’intera durata del concorso, due “super-premi”: 2 soggiorni con cena, pernottamento e prima colazione per due persone nei due hotel aderenti al consorzio della Focaccia di Recco col formaggio. Regolamento www.focacciadirecco.it 

Una novità che ancora una volta contraddistingue il consorzio recchese, da sempre alla ricerca di un contatto sempre più vicino con la propria clientela, coinvolgendo attivamente in nuove iniziative i sempre più numerosi appassionati della focaccia di Recco.

La Focaccia di Recco col Formaggio I.G.P. è solo in Liguria, nei comuni di Recco, Camogli, Sori e Avegno e nelle aziende consorziate:

Le attività aderenti al Consorzio della Focaccia di Recco col formaggio:

Ristoranti a Recco: Alfredo – Angelo -  Da Lino – Da ö Vittorio – Del Ponte – Manuelina – Vitturin 1860 – Storica Focacceria Manuelina.

Ristoranti a Sori: Edobar – Il Boschetto

Panifici a Recco: Panificio Moltedo G.B. via Assereto – Panificio Moltedo 1874 via XX Settembre - Tossini via Roma – Tossini via XXV Aprile.

Panifici e gastronomia a Recco: Tossini via Assereto – Tossini via Trieste.

Asporto a Camogli: Focacceria Revello dal 1964. Asporto a Sori: Focacceria Tossini.

Metropolitana Brignole-Piazza Martinez, Lodi (PD): “Lavori ancora al palo”

Super User 15 Giugno 2021 123 Visite

“I lavori per il prolungamento della metropolitana Brignole-Piazza Martinez sono al palo.  Nelle scorse settimane, ho presentato una interrogazione urgente all'assessore Campora per conoscere il motivo del ritardo degli interventi su questa tratta, a differenza di quella Brin-Canepari che è zona molto attenzionata anche per la presenza di più cantieri.
La giunta, nella sua risposta, dichiara che i lavori per le due tratte, trattandosi di un bando integrato, sono stati affidati alla stessa impresa, e sono iniziati. Peccato che in realtà pare siano stati avviati soltanto in uno dei due cantieri, e questo è evidente a occhio nudo osservando le due zone in questione.
Comprendo l'imbarazzo di fronte a questa situazione molto tardiva a prescindere, considerato che le risorse sono disponibili da fine 2017. Credo che da parte dell’amministrazione sarebbe più corretto fornire informazioni maggiormente aderenti alla realtà e non risposte generiche e frammentarie dopo anni di attesa.
Nella #genovameravigliosa dei progetti fantasmagorici, forse sarebbe meglio procedere con maggiore velocità ed efficacia con quelli già finanziati.
Nel caso della tratta Brignole-Piazza Martinez della metropolitana il progetto esiste, pur non essendo stato condiviso con il territorio e in primis con il Municipio che è stato sempre attivo su questi temi, ma sussiste un problema di incompatibilità con le aree ferroviarie e si rileva, da parte dell'amministrazione comunale, l'incapacità di trovare soluzioni percorribili come quelle proposte da Municipio e associazioni.
L'assessore, nella sua risposta, dichiara anche che a breve verrà effettuata una verifica con l’impresa. Chiederò di essere informata dei risultati di questo confronto, anche se credo purtroppo che non perverrà nessuna buona nuova”. E’ quanto riporta in una nota Cristina Lodi, consigliere comunale PD.

Vaccini, in arrivo le telefonate del call center: chi ha prenotato la prima dose può anticipare la somministrazione

Super User 14 Giugno 2021 278 Visite

Da domani mattina alle 8 le persone che hanno prenotato la prima dose di vaccino anti-Covid verranno contattate dal call center di Regione Liguria e avranno la possibilità di anticipare la loro somministrazione.

La decisione arriva a seguito delle relazioni da parte degli uffici regionali e della task force di Alisa e ha l’obiettivo di mantenere il target di somministrazioni assegnato alla nostra regione dalla struttura commissariale anche a seguito delle sopravvenute indicazioni riguardanti l’utilizzo dei vaccini a vettore virale (AstraZeneca e Johnson&Johnson).

Per questa operazione saranno impegnati inizialmente 15 operatori, che saliranno fino a 50 nei prossimi giorni. Si prevede di contattare circa 10mila persone in una settimana.

Coronavirus, Toti: “Nelle ultime 24 ore nessun nuovo ricovero in Liguria”

Super User 14 Giugno 2021 108 Visite

“Nelle ultime 24 ore, in tutta la Liguria, non è stato registrato nessun nuovo ricovero. I ricoverati in terapia intensiva a oggi sono 12, una situazione particolarmente incoraggiante per l’intero sistema sanitario regionale”. Lo comunica il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti facendo il punto sulla situazione Coronavirus nella nostra regione.

“Si tratta di un ulteriore segnale del calo del contagio in Liguria- spiega Toti – I dati di oggi parlano di un ulteriore calo dell’occupazione dei posti letto a livello regionale: nel complesso sono 67 le persone ricoverate, di cui appunto 55 in media intensità: un mese fa erano in tutto 352 i ricoverati, di cui 303 in media intensità. Il dato di oggi conferma il calo costante della circolazione del virus in Liguria, confermato anche dal fatto che nelle ultime 24 ore si siano registrati 0 nuovi caso in Asl1, Asl 4 e Asl5”.

“Sul fronte dell’incidenza, la Liguria è a 8 casi su 100mila abitanti a settimana – prosegue Toti – A livello provinciale, la situazione migliore è quella dell’imperiese, a quota 1. La provincia di Savona segna 12 casi, quella della Spezia 7 e la Città metropolitana di Genova 7”.

“Una serie di risultati – conclude Toti – che sono da attribuire senza dubbio all’enorme sforzo nella campagna vaccinale, che continua a registrare numeri di tutto riguardo: anche nelle ultime 24 ore, nonostante la giornata di domenica, in Liguria sono state somministrate più di 12mila dosi di vaccino”.

“La risorsa del turismo a piedi”: incontro pubblico su ambiente e trekking

Super User 14 Giugno 2021 197 Visite

Sabato 3 luglio, a partire dalle alle 09:00, al castello di San Cipriano si parlerà di ambiente e trekking a 360 gradi, dal semplice parco cittadino ai percorsi più impegnativi dell'Alta Via.

L’incontro pubblico "La risorsa del turismo a piedi", organizzato dall’architetto Alberto Podestà, vedrà la partecipazione di esperti, professionisti e appassionati dei due settori, tra questi l'assessore Laura Gaggero, lo scalatore Andrea Parodi e Massimo Didoni del Cammino di S. Agostino.

Rapallo a 4 zampe, torna la campagna #NoAbbandono

Super User 14 Giugno 2021 166 Visite

Torna anche quest'anno la campagna #NoAbbandono - Rapallo a 4 zampe, con lo scopo di sensibilizzare le persone sulla problematica che purtroppo, soprattutto durante i mesi estivi, torna tristemente alla ribalta: l'abbandono di animali domestici. 

In occasione di questa ricorrenza l’amministrazione comunale intende, come negli anni passati, dimostrare affetto nei confronti dei nostri amici animali con un piccolo ma significativo gesto.

Chiunque desideri può inviare alla pagina facebook “Carlo Bagnasco Sindaco a Rapallo” (link https://www.facebook.com/carlobagnascosindacoarapallo), attraverso messaggio privato, entro il 30 giugno, una o più foto in compagnia del proprio amico a quattro zampe (cane, gatto, coniglietto...): le immagini verranno raccolte e pubblicate nei manifesti e nelle locandine della campagna di sensibilizzazione, che verrà presentata ufficialmente a breve.

Per diventare "testimonial" della campagna, è necessario essere maggiorenni. In caso di invio di foto con presenza di minori è necessaria l'autorizzazione scritta (firmata da entrambi i genitori) con indicato il nome del bambino/a e la data di nascita.

“I nostri amici animali hanno solo noi e ci amano più di ogni altra cosa al mondo!  L’amore di un animale dura per sempre - dichiara il consigliere alle politiche animali e promotore della campagna Daniele Trucco - l’amministrazione comunale è fortemente impegnata nella tutela dei nostri amici a quattro zampe, penso ad esempio al grande lavoro svolto dall’ Associazione Lega Amici degli Animali Rapallo all’interno del Canile rifugio comunale o al recente ampliamento dell’area cani del Parco delle Fontanine”.

Daniele Trucco, consigliere delegato alle Politiche animali e promotore della campagna

Liguria Pride, Terrile a Bucci: “Sulla parità servono fatti, non parole”

Super User 14 Giugno 2021 107 Visite

“Le parole del sindaco Bucci al Liguria Pride rischiano di risultare una beffa, se non sono accompagnate da fatti concreti dell'amministrazione comunale. Ne suggerisco uno, per cui da tempo attendo risposte dalla Giunta.

Nella nostra città il Comune regala un libretto ricordo alle coppie che si sposano con rito civile, ma non alle coppie dello stesso sesso che celebrano l'unione civile. Ho presentato a marzo di quest'anno un ordine del giorno che chiedeva di rimuovere questa discriminazione, ma è stato dichiarato inammissibile dalla segreteria generale.

Da allora attendo che sia discussa in Consiglio comunale una mozione sul punto, presentata insieme a tutti i consiglieri del Partito Democratico. Bucci tolga il Comune dall'impaccio e disponga che il libretto blu sia donato a tutti, senza distinguere il sesso del partner, senza discriminare nessuno. Basta una circolare, e potrà evitare di andare a mani vuote al prossimo incontro con le associazioni LGBT”. Così il capogruppo PD in Comune a Genova, Alessandro Terrile.

Coronavirus, scende ancora l’incidenza del virus nella regione: 8 positivi su 100mila abitanti

Super User 13 Giugno 2021 130 Visite

Sono 10 i nuovi casi di coronavirus registrati in Liguria su 1.785 tamponi molecolari e 933 test antigenici eseguiti. Anche oggi non risultano deceduti nelle ultime 24 ore. Intanto scende ancora l’incidenza del virus nella regione passando a 8 positivi su 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni, di cui 7 a Genova, 1 a Imperia, 7 a Spezia e 13 a Savona.

Completamente covid free la ASL 4 del Tigullio e la ASL 5 Spezzina, 1 caso è stato registrato nella ASL 1 Imperiese, 5 nella ASL 2 Savonese, 4 nella ASL 3 Genovese.

Sono stati 1.785 i tamponi molecolari eseguiti nelle ultime 24 ore e 933 I tet antigenici.

Diminuiscono di 34 le persone positive in tutta la regione. Rispetto al giorno prima si registrano tre ospedalizzati in meno in tutta la Liguria e 12 persone nelle terapie intensive. Diminuiscono anche i cittadini in isolamento domiciliare a quota meno 32, per un totale di 4368 persone in Liguria e 44 i guariti.

Ammontano a 10.174 i vaccini somministrati nelle ultime 24 ore di cui 9.940 di tipo freeze e 234 di tipo cold, con una percentuale del 93% di vaccini somministrati sul consegnato. Dall’inizio della vaccinazione sono state 1.120.845 le dosi di vaccino somministrate, di cui 890.000 di tipo mRNA (Pfizer e Moderna) e 230.699 a vettore virale (AstraZeneca – Johnson). Questa settimana sono state fatte 106.963 vaccinazioni, equivalenti al 7% della popolazione residente in Liguria.

“Da lunedì 7 giugno siamo in zona bianca e questo è il primo week end di ritorno alla quasi normalità - dice il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – E’ stato abolito il coprifuoco, anche se resta l’obbligo delle mascherine e del distanziamento. Non si tratta di un liberi tutti, restano le precauzioni, ma grazie alla riduzione dei contagi e del numero delle vittime e alla buona riuscita della campagna di vaccinazione, stiamo andando in una buona direzione. Un segnale positivo soprattutto per le innumerevoli attività economiche che hanno riaperto dopo mesi di sacrifici. Oggi scende ancora l’incidenza del virus nella nostra regione con 8 positivi su 100.000 abitanti e zero decessi. E questa settimana abbiamo raggiunto il record delle vaccinazioni con 106.963, mai così tante effettuate fino ad oggi”.

 

Politica, il borsino della settimana

Super User 13 Giugno 2021 369 Visite

Il borsino della politica della settimana secondo Genova3000.

GIOVANNI TOTI
Per spiegare che gli Open Day, finiti nella bufera dopo la tragedia di Sestri Levante, non sono nati dalla “fantasia” delle regioni, ha postato su Facebook la lettera con il parere favorevole del Cts alla somministrazione del vaccino AstraZeneca agli over 18. Abbiamo più volte parlato del coraggio del governatore, ma in quei casi si trattava del movimento “Coraggio Italia”. Il suo vero coraggio sta nell’aver mantenuto la delega alla Sanità in un momento così difficile. Sapendo pure che la Sanità non paga in termini di consensi. Lo sanno bene alcuni ex assessori regionali.

MARCO BUCCI
Basta ordini da remoto. Settimana di lavoro in presenza per il sindaco. Col collo duro, indossa ancora il collarino ortopedico, è andato ovunque, perfino al Liguria Pride. Per questo è il sindaco di tutti: pure quelli di sinistra stanno preparando una lista per sostenerlo alle prossime comunali. Anche se a lui non piace vincere facile.

ARCANGELO MERELLA
E’ torna di attualità la notizia (anticipata da Genova3000 oltre un mese fa, leggi) sulla possibile formazione, in vista delle comunali del prossimo anno, di una lista civica pro Bucci formata da persone che nel passato, anche recente, hanno avuto ruoli importanti nella sinistra. Tra queste c’è l’ex assessore al Traffico della giunta Pericu, che già al ballottaggio del 2017 aveva provato a trovare un accordo con l’allora candidato del centrodestra. Suggeriamo il nome per la lista: “Tutti con Bucci”.

ALESSANDRO TERRILE
Il capogruppo del PD a Tursi non ci sta. “Leggo sui giornali di un dibattito aperto nel centrosinistra genovese in merito ad una lista civica di sostegno al sindaco Bucci alle prossime comunali. Per quanto mi riguarda quel dibattito è già chiuso, per almeno due motivi. Primo. Il compito del PD e del centrosinistra è quello di dare voce e rappresentanza a quella parte di società genovese che si sente alternativa a questa destra, sui temi del lavoro, della marginalità sociale, dei servizi pubblici, dei giovani, della compatibilità ambientale, del modello di sviluppo. Se metteremo in campo una proposta autorevole e credibile ci accorgeremo che questa parte di città può essere maggioranza. Secondo. Le elezioni si possono vincere o si possono perdere. Ci sono valori però che resistono alle sconfitte elettorali. E non ho alcuna intenzione di scambiarli per un piatto di lenticchie”. Le lenticchie vanno servite sempre con lo zampone.

CARLO BAGNASCO
Il dinamico sindaco ruentino ha lanciato un nuovo brand turistico per il suo comune: “Hello Rapallo-Pearl of Tigullio”. Non si tratta soltanto di un logo, ma di una serie di eventi per tutti i gusti, pensati dal mago della comunicazione Marco Pogliani. La definizione “Pearl of Tigullio” non è però piaciuta al sindaco di Santa Margherita Ligure che rivendica per il suo comune il nome “Perla”. Nel golfo è scoppiata la battaglia delle perle.

PAOLO DONADONI
“Hello Rapallo-Pearl of Tigullio? E’ come se noi avessimo ideato un logo Santa Margherita Ligure Rea Palus del Tigullio”. Così il sindaco di Santa ha reagito al brand ideato dal comune confinante, al quale ricorda il suo antico appellativo di “palude malsana”. Il Red Carpet, che nella primavera 2019 aveva unito i due comuni con Portofino in un simbolico abbraccio, sembra ormai un vecchio ricordo. I tempi erano diversi: il cielo sul golfo era più blu. Oggi, invece, è sempre meno azzurro e più fucsia. Come il colore del movimento di Toti e Brugnaro.

GUIDO GUELFO
Lo storico primo cittadino di Lumarzo (lo è stato per 15 anni, adesso è vicesindaco) e consigliere delegato della Città Metropolitana ha ufficializzato su Facebook la sua candidatura a sindaco di Bogliasco, suo comune natale, con il centrodestra. Forzista della prima ora, a lungo vicino ai Bagnasco (papà e figlio), Guelfo ha ricevuto il via libera da Toti e Bucci. Nel simbolo della sua lista (Per Bogliasco) c’è molto azzurro e il tricolore. Nessuna contaminazione arancione o fucsia.

PAOLA BORDILLI
L’assessora al Commercio e al Centro storico ha festeggiato su Facebook i suoi 39+1 anni (portati splendidamente) “da donna libera, emancipata, ma soprattutto felice”. Poi ha ricordato la risposta data dal padre Pino ad una parente che le aveva consigliato di stare zitta: “Zitti si sta solo per la vergogna e la vergogna è far del male”. Su questo saggio insegnamento fonda quotidianamente il suo modo di comportarsi. Auguri!

Muzio e Mascia alla Cerimonia di Diploma dell’International School in Genoa

Super User 13 Giugno 2021 181 Visite

Il segretario dell’ufficio di Presidenza dell’assemblea legislativa della Liguria, Claudio Muzio, e il consigliere comunale di Genova Mario Mascia hanno preso parte nel pomeriggio di ieri, in rappresentanza rispettivamente del Consiglio regionale e del sindaco Marco Bucci, alla Cerimonia di Diploma 2021 della International School in Genoa (ISG), svoltasi presso la sede di via Romana della Castagna. Alla presenza del console onorario del Regno Unito a Genova, Denise Dardani, dell’agente consolare degli USA a Genova, Anna Maria Saiano, del direttore David Monk, dei membri del board e degli altri dirigenti dell’ISG, Muzio e Mascia hanno sottolineato l’importanza di questa Scuola per la città e per l’intera regione.

“Ci troviamo in una realtà che rappresenta un’eccellenza formativa che dà lustro a Genova e alla Liguria”, hanno detto. “I princìpi che stanno alla base del percorso proposto dall’ISG, le tre R di rispetto, responsabilità e appunto ricerca dell’eccellenza, uniti alla qualità dell’insegnamento e del metodo educativo – ha sottolineato Muzio - aprono agli studenti le porte del mondo. La passione che qui si respira – ha affermato Mascia - ha trovato conferma anche durante i difficili mesi del lockdown, testimoniata ieri nel corso della cerimonia dai racconti della preside della scuola secondaria e degli stessi studenti. Genova ha una forte vocazione internazionale ed un solido legame storico con gli Stati Uniti d’America e con l’Inghilterra, come documenta anche la bandiera di San Giorgio, a cui il Comune ha dedicato, per mia iniziativa e grazie alla condivisione del sindaco Marco Bucci, un’apposita Festa, che si celebra il 23 aprile di ogni anno. Siamo certi – hanno concluso i rappresentanti di Regione e Comune – che i diplomati di oggi, nel loro futuro percorso accademico e professionale, terranno alta questa bandiera. A loro e a tutta la International School in Genoa vanno i nostri complimenti”.

 

Sampierdarena, 600mila euro per il recupero della vecchia galleria del cimitero degli Angeli

Super User 13 Giugno 2021 87 Visite

Approvato dalla giunta del Comune di Genova, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici e alle Manutenzioni Pietro Piciocchi, il progetto di recupero della vecchia galleria del cimitero degli Angeli,

Il cimitero monumentale, in via Porta degli Angeli nel quartiere di Sampierdarena, tutelato dal codice dei beni culturali e del paesaggio, oggi presenta con problemi di infiltrazioni e degrado nel corpo frontale di accesso.

«Abbiamo inserito l’intervento nell’ultimo adeguamento del programma triennale dei lavori pubblici con un investimento di 600.000 euro – spiega l’assessore Piciocchi – i lavori interessano il restauro conservativo della vecchia galleria, il rifacimento delle coperture con il rispristino della vetrata e della balaustra».

«L’intervento – commenta il vicesindaco e assessore ai servizi civici e cimiteriali Massimo Nicolò – andrà a recuperare e valorizzare un cimitero di una delegazione popolosa come quella di Sampierdarena, inquadrandosi nel contesto più ampio delle azioni di manutenzione e valorizzazione dei cimiteri cittadini».

Saranno, così, recuperati i prospetti e i cornicioni mediante l’integrazione degli intonaci e delle coloriture ammalorate, sistemata la pavimentazione, puliti i marmi, migliorate l’accessibilità per le persone con disabilità motoria e la regimazione delle acque.

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip