Skin ADV

Sport

Il Genoa prende Bentaleb, e non è uno sciroppo!

Super User 16 Agosto 2021 1260 Visite

Una girandola di trattative, molte concluse: il Genoa ha tesserato il centrocampista Nabil Bentaleb. In diversi lo avevano visto in tribuna durante la gara di Coppa Italia con il Perugia. Un nome che ha prima vista fa ricordare uno sciroppo, Bentaleb è nato a Lille 27 anni fa, ha giocato dal 2013 al 2016 con il Tottenham (46 gare), Schalke 04 dal 2016 al 2021 (85 gare e 12 gol) con una breve permanenza nel Newcastle.

Nel 2013 ha debuttato nella nazionale Francese, ma dopo una presenza ha optato per il suo paese d’origine, l’Algeria, giocando 35 gare e segnando 5 gol.

Attualmente era svincolato, ed il Grifone, dopo le visite mediche al Baluardo, gli ha fatto sottoscrivere un contratto sino al 30 giugno 2023.

Franco Ricciardi

 

Nicolini alla Samp dopo 45 anni

Super User 16 Agosto 2021 559 Visite

L’accordo era stato raggiunto ai primi di luglio, ma soltanto oggi è stato formalizzato ufficialmente con la firma.

Enrico Nicolini, il “Netzer di Quezzi”, torna a vestire la casacca blucerchiata, dopo quasi mezzo secolo; questa volta da dirigente, avrà un incarico di prestigio nel settore giovanile blucerchiato.

“Sono andato via dalla Sampdoria che ero poco più di un ragazzo - ha scritto sul suo profilo Facebook - sono passati tanti anni e pensavo che il sogno di tornare non si sarebbe più realizzato; invece la vita mi ha voluto regalare questa grande emozione, ricominciare da dove avevo iniziato. Sarà bello rientrare in quegli spogliatoi che mi hanno visto crescere, ed aiutare i ragazzi a migliorare ed a rispettare la maglia, a trasmettere il senso di appartenenza. Insomma, è bellissimo tornare a casa!”.

Buon lavoro Enrico!

Franco Ricciardi

Colpo Genoa: ingaggiato il messicano Johan Vasquez!

Super User 11 Agosto 2021 1860 Visite

Questo è veramente un colpo grosso: il Grifone genoano ha tesserato per la prossima stagione Johan Vasquez, difensore centrale messicano, classe ’98, che è stato tra le grandi rivelazioni dell’ultima Olimpiade giapponese.

Sulle tracce del giocatore c’erano parecchie squadre, ma il Genoa è stato il più lesto a fargli firmare il cartellino.

Il giocatore è già atterrato in Italia a Linate, e nella giornata di giovedì sarà a Genova per le rituali visite mediche al Baluardo.

Se Vasquez ha scelto Genova lo si deve a Diego Milito, che lo ha consigliato di accettare l’offerta del Grifone.

La società rossoblù lo ha acquistato dal Pumas, per la cifra di quattro milioni e 200mila euro in prestito con obbligo di riscatto alla prima presenza in rossoblù; una formula abbastanza strana, perché quando disputerà un minuto in partite ufficiali scatterà l’obbligo di riscatto.

Vasquez non si è fatto pregare, ed ha parlato del suo trasferimento: Il salto nel calcio europeo è un passo molto importante per la mia carriera – ha detto al Giornaleradio messicano Deportes Radio – e sono convinto che questa nuova esperienza al Genoa mi consenta di essere convocato per i mondiali del Qatar”.

Insomma, il nuovo Genoa prende corpo, e di giorno in giorno migliora in sostanza e qualità.

 

Franco Ricciardi

 

L’ex Chievo Manuel De Luca è della Sampdoria

Super User 11 Agosto 2021 321 Visite

Colpo Sampdoria. La società blucerchiata ha tesserato l’attaccante classe ’98 Manuel De Luca, svincolatosi dal Chievo Verona a cui è stata rifiutata l’iscrizione al prossimo campionato di serie B.

La promettente punta martedì sera era a Genova ed ha incontrato la dirigenza blucerchiata; non ci sono dubbi sul suo tesseramento, anche se qualche apprensione c’è stata tra venerdì scorso e domenica quando si erano fatte avanti contattando il giocatore Brescia, Sassuolo, Venezia e Soezia.

Alto 1,90 per 75 chilogrammi, nell’ultima stagione in serie B con i clivensi ha giocato 33 gare realizzando 7 reti.

Secondo gli esperti ha ancora ampi margini di miglioramento.

Da giovedì dovrebbe essere a disposizione di D’Aversa.

Un colpaccio della dirigenza blucerchiata, ma starà a lui ritagliarsi uno spazio in prima squadra.

Franco Ricciardi 

Il portiere Semper è del Grifone

Super User 11 Agosto 2021 464 Visite

E’ fatta. Il Genoa ha definito il tesseramento con il portiere di riserva, che farà da rincalzo a Sigiru, recente campione d’Europa.

Si tratta di Adrian Semper, croato classe ’98, che arriva dal fallito Chievo Verona. Nella mattinata di martedì ha effettuato le visite mediche al Baluardo, quindi mercoledì ci sarà la firma sul contratto e inizierà ad allenarsi con i nuovi compagni.

Semper ha iniziato la carriera nelle giovanili della Dinamo Zagabria dove giovanissimo (2015) ha debuttato in prima squadra, giocando in due anni 16 gare; nel 2017 è stato mandato in prestito nella seconda serie al Lol Zagabria (48 gare), per poi arrivare al Chievo, collezionando in tre anni 79 gare.

E’ titolare della nazionale Under 21 come fuoriquota, dove ha disputato 13 gare.

Appena il Chievo verona è stato radiato dalla Federcalcio il Genoa lo ha contattato, raggiungendo velocemente l’accordo.

Semper sarà il vice di Sirigu, con Marchetti terzo portiere. Saranno ceduti Jandrei ed Andrenacci.  

Terza maglia del Genoa: grigia come la Lanterna

Super User 09 Agosto 2021 976 Visite

Grigia, come il colore della Lanterna. Questo è il colore per la stagione 2021-2022 della terza maglia del Genoa CFC, presentata all’interno del Complesso Monumentale della Lanterna di Genova, alla presenza di autorità, giornalisti e semplici tifosi.

La fascia verticale stampata sul lato sinistro della casacca riprende il design delle feritoie delle fortificazioni che ospitano il museo della Lanterna e i decori delle cornici delle terrazze del faro. E come ha confermato il Direttore Generale del Genoa dottor Ricciardella “il colore della maglia riprende quello delle pietre con cui è stata costruita la Lanterna”.
La cosa viene confermata nella parte posteriore della casacca, dove si vede scritto in bella evidenza “A’ nostra Lanterna, a nostra taera”. E sul cuore lo Stemma di Genova, quasi dipinto sulla Lanterna, simbolo della città.  La maglia è stata presentata alla presenza del capitano Domenico Criscito e del centrocampista Filippo Melegoni. Presente per il Comune di Genova il vice sindaco Massimo Nicolò, a cui è stata consegnata la maglia N. 1 per il Sindaco Marco Bucci. “E’ una bellissima occasione che il Genoa offre per far conoscere sempre di più la nostra città nel mondo. E’ una maglia del Genoa e di Genova”.

“Siamo felici della dedica della terza maglia del Genoa CFC – ha commentato Nicoletta Viziano, Presidente Mu.MA Istituzione Musei del Mare e delle Migrazioni, - in questa occasione, è il riconoscimento del valore simbolico e identitario del monumento, che da quasi 890 anni rappresenta la città. Un luogo ricco di storia, che accoglie sempre più visitatori”.

Alla prima impressione, la maglia è piaciuta. E molto.

Franco Ricciardi

L'intervento del vicesindaco Massimo Nicolò.

Samp Women, ecco le prime gare di campionato

Super User 07 Agosto 2021 505 Visite

Partenza abbastanza dura per la Sampdoria Women, debuttante in Serie A dopo aver rilevato il titolo della Florentia San Gimignano.

Il campionato inizierà sabato 28 agosto, sarà a 12 squadre e ripartirà con le campionesse in carica della Juventus, che troveranno in Milan, Sassuolo e Roma le avversarie più ostiche in ottica scudetto.

Con i blucerchiati debuttano nella massima serie anche Lazio e Pomigliano, promosse dalla serie cadetta.

La Sampdoria, guidata dall’esperto Cincotta, giocherà alla prima giornata a Roma con la Lazio, poi ospiterà il Milan, alla terza trasferta a Sassuolo, alla quarta in casa con il Pomigliano, poi trasferta a Firenze e gara casalinga con l’Inter.

Insomma, inizio difficile ma anche con le due neo promosse Lazio e Pomigliano.

Entusiasmo tra i tifosi, pronti ad entusiasmarsi per le loro nuove beniamine.

Franco Ricciardi

Sam Lammers è del Genoa!

Super User 07 Agosto 2021 2002 Visite

Sam Lammers è del Genoa. Dopo una trattativa lunga ed estenuante, dovuta soprattutto ai tentennamenti dell’Atalanta, l’attaccante olandese finalmente arriva in rossoblu.

Lo scrive sul proprio sito la squadra orobica, senza precisare i termini dell’accordo.

Quindi, dopo Caleb Ekuban, che ha già firmato il contratto dopo aver superato le visite mediche, ecco la punta che il Genoa cerca da anni. Il giocatore ha voluto fortemente venire in rossoblù, dove potrà ritagliarsi uno spazio importante che gli è mancato nelle ultime stagioni.

Marroccu ha ottenuto l’attaccante in prestito per 12 mesi ad un milione di euro, il diritto di a Giugno 2022 per 15 milioni ed il successivo possibile controriscatto della società orobica a 16 milioni.

Sulla carta, dovrebbe essere la prima punta del Genoa 2021-22 e quindi non il semplice sostituto di Shomurodov finito tra le proteste dei tifosi alla Roma.

Visite mediche previste lunedi e martedi in campo a Pegli con i nuovi compagni.

Lammers, 24 anni, è esploso tra il 2016 ed il 2018 con la squadra B del PSV, realizzando 30 gol in 63 gare. Nel 1028 è passato in prestito all’Heerenveen, segnando 16 reti in 31 gare giocate.

La stagione 2019-20 l’ha iniziata nel PSV (8 gare e 2 gol) per poi passare a settembre 2020 all’Atalanta, dove ha trovato pochissimo spazio, giocando soltanto 15 spezzoni di gara e mettendo a segno 2 gol.

Il Grifone è la sua grande occasione.

 

Franco Ricciardi

Olimpiadi, la genovese Viviana Bottaro medaglia di bronzo nel karate

Super User 05 Agosto 2021 835 Visite

Un risultato storico per lo sport italiano e della nostra città. Lo ha centrato la karateka genovese Viviana Bottaro, che ha conquistato la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Tokyo nella specialità del Kata. Decisiva la vittoria sulla statunitense Sakura Kokumai nella finale per il terzo e quarto posto.

Viviana Bottaro, impegnata nella categoria donne -67 kg (kumitè) e numero 3 al mondo della specialità, ha cominciato bene la prova chiudendo la sua pool al secondo posto, dietro la giapponese Kiyou Shimizu con il punteggio di 25.57 e qualificandosi per il successivo ranking round a tre. Qui ha ottenuto un punteggio ancora superiore, 26.46, che le è valso l’accesso alla finale per il bronzo che l’ha vista prevalere sull’americana Kokumai. Merito di una prova eccellente, ancora superiore alla fase precedente: il punteggio totale della karateka di San Fruttuoso è stato di 26.48 (18.62 per la parte tecnica, 7.86 per quella atletica.

L’altro bronzo (si disputavano due finali “di consolazione”) è andato invece a Grace Lau: la portabandiera di Hong Kong prevalso sulla turca Dilara Bozan. Medaglia d’oro infine per la spagnola Sandra Sanchez Jamie, che ha avuto la meglio sulla nipponica Shimizu.

Il bronzo di Viviana Bottaro è la prima medaglia italiana nella storia del karate, disciplina che ha debuttato ai Giochi olimpici di quest’anno.

34 anni da compiere il prossimo 2 settembre, Viviana Bottaro è stata la prima karateka italiana a qualificarsi ai Giochi olimpici di Tokyo. Un importante riconoscimento per la carriera dell’atleta genovese, da 15 anni ai vertici internazionali della storica arte marziale giapponese e con un palmarès da urlo: 26 medaglie tra Europei e Mondiali, di cui 3 d’oro, 10 d’argento e 12 di bronzo, fra squadra e individuale, a cui si aggiunge il bronzo di oggi.

«La medaglia di bronzo vinta oggi da Viviana Bottaro – dichiara il consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone – è un risultato storico per Genova e per tutto lo sport italiano. Un premio alla tenacia di Viviana, ad anni di sacrifici e allenamenti che l’hanno portata a gareggiare e ottenere successi in tutto il mondo, sempre con la bandiera di San Giorgio nel cuore. Ora che il sogno di una medaglia si è concretizzato, possiamo pensare ai festeggiamenti: la aspettiamo a Genova per celebrare insieme questo incredibile successo».

 VIVIANA BOTTARO NELL'INTERVISTA DEL 2018

Viviana Bottaro alle Olimpiadi, Anzalone: “Porta alto il nome di Genova nel mondo”

Super User 04 Agosto 2021 445 Visite

Le Olimpiadi di Tokyo vedranno la partecipazione della genovese Viviana Bottaro, una delle maggiori stelle mondiali del karate.

34 anni da compiere il prossimo 2 settembre, Bottaro è stata la prima karateka italiana a qualificarsi ai Giochi olimpici di Tokyo. Un importante riconoscimento per la carriera dell’atleta genovese, da 15 anni ai vertici internazionali della storica arte marziale giapponese di scena per la prima volta, quest’anno, nella grande rassegna a cinque cerchi.

Un curriculum strabiliante, quello di Viviana Bottaro, che vanta un bottino complessivo di 26 medaglie tra Europei e Mondiali, di cui 3 d’oro, 10 d’argento e 12 di bronzo, fra squadra e individuale. Un nutrito palmarès che la karateka genovese cercherà di arricchire ulteriormente a Tokyo dove questa notte, alle ore 3 italiane, salirà sul tatami del Nippon Budokan per provare a centrare un risultato storico per il karate e per tutto lo sport italiano.

«Siamo davvero felici che Viviana Bottaro – dichiara il consigliere delegato allo sport Stefano Anzalone – possa coronare il suo sogno di partecipare alle Olimpiadi. Negli ultimi 15 anni Viviana ha portato alto il nome di Genova e la bandiera di San Giorgio in Europa e nel mondo, ottenendo grandi vittorie e piazzamenti di prestigio che hanno dato lustro alla Città e all’Italia. Da Genova e dai genovesi un enorme in bocca al lupo a Viviana, che affiancheremo simbolicamente sul tatami per spingerla, tutti insieme, verso un grande risultato che ci auguriamo di riuscire a festeggiare pubblicamente al suo ritorno a Genova».

I calciatori si vaccinano, Toti e Ferro consegnano la bandiera di Regione Liguria a Genoa e Sampdoria

Super User 03 Agosto 2021 385 Visite

“Rivali in campo, uniti nella lotta al Covid. I giocatori di Genoa e Sampdoria hanno ricevuto la seconda dose di vaccino all'ospedale San Martino di Genova. Abbiamo voluto ringraziarli per essere importanti testimonial della nostra campagna vaccinale. Questo derby lo hanno vinto tutti”. Così il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti che, assieme all’assessore allo Sport Simona Ferro, ha consegnato due bandiere ufficiali di Regione Liguria ai calciatori Andrea Masiello del Genoa e di Morten Thorsby della Sampdoria, in occasione della seconda dose di vaccinazione anti Covid dei giocatori delle due squadre. I giocatori hanno ricevuto inoltre due gagliardetti con i simboli delle rispettive società e lo slogan “+ vaccinati + liberi”.

“Credo che il mondo dello sport, in questo caso le due squadre di Genova per una volta non rivali in campo ma alleate per una giusta causa, possano essere di stimolo per tanti ragazzi- aggiunge Toti - È un bell’esempio soprattutto per i ragazzi più giovani, che sono la categoria che oggi abbiamo più bisogno scelga di vaccinarsi, mentre le percentuali delle persone delle fasce di età più elevate sono soddisfacenti. I numeri per quanto riguarda i ragazzi stanno crescendo, ma possono farlo ancora più in fretta”.

 

Sorpresa: Miha Zajc pronto a tornare a Genova sponda Sampdoria

Super User 01 Agosto 2021 1919 Visite

La Sampdoria sta preparando un colpo clamoroso che farà discutere in città. Il DS Daniele Faggiano, appena insediato, sta per portare in blucerchiato Miha Zajc, sino a poco più di un mese fa in forza ai cugini del Genoa. Miha Zajc, attualmente centrocampista del Fenerbahçe, la squadra che lo aveva acquistato dall’Empoli per poi prestarlo, un anno e mezzo dopo, proprio ai rossoblu di Maran e poi Ballardini. Nel Grifone (e prima nell’Empoli) aveva messo in evidenza buone doti tecniche, giocando in più ruoli, anche se lui è da sempre un trequartista. Nel Genoa ha giocato, per esigenze di squadra, spesso da mezzala, fornendo prestazioni qualche volta insufficienti, ma era schierato fuori ruolo. Nel Grifone comunque ha totalizzato ben 31 presenze in campionato, risultando uno dei più presenti. Il Genoa non lo ha riscattato, ed è tornato in Turchia; Faggiano ne ha parlato con mister D’Aversa, che ha dato parere positivo ad un suo ritorno a Genova sponda blucerchiata. Un ritorno che desterà qualche polemica. Polemica del resto inutile, perché il ragazzo, professionista serissimo, in rossoblù sarebbe rimasto più che volentieri… quindi avrebbe poco senso prendersela con lui. Franco Ricciardi

Hernani Jr. è del Genoa

Super User 30 Luglio 2021 661 Visite

Hernani Azevedo Júnior, meglio noto come Hernani Jr., è da oggi un giocatore del Genoa.

Nella giornata di giovedì ha svolto le visite mediche al Baluardo del Porto Antico, per sabato è prevista l’ufficialità da parte del Grifone.

Singolare la formula dell’acquisto: il forte centrocampista brasiliano si trasferirà al Genoa in prestito con obbligo di riscatto fissato a 5,5 milioni di euro dopo che avrà giocato almeno una partita!

La sua carriera, con anche 17 gare in Nazionale Under17 brasiliana, si è svolta nelle società Joinville (2013), Atletico Paranaense (2014-16), Zenit San Pietroburgo (2017), Saint-Etienne (2017-18), ancora Zenit san Pietroburgo (2018-19) e Parma (2019-2021).

Negli intendimenti della società dovrebbe rilevare il ruolo che è stato nell’ultima stagione di Strootman.

Franco Ricciardi

Cornigliano, al via il restyling del campo di calcio Italo Ferrando

Super User 29 Luglio 2021 421 Visite

Sono iniziati i lavori per il restyling del campo sportivo Italo Ferrando di Cornigliano. Grazie a un finanziamento da 500 mila euro, l’impianto verrà messo a norma, secondo i regolamenti Coni, il fondo del terreno di gioco verrà totalmente rifatto, così come gli impianti di illuminazione e riscaldamento, la tribuna e gli spogliatoi.

L’impianto, di proprietà del Comune di Genova, ospita le partite casalinghe e d’allenamento dell’A.S.D. Via Dell’Acciaio F.C., A.S.D. Campi, A.S.D. Coronata San Michele, U.S. Federico Ozanam 1910, A.S.D. Football Genova Calcio, A.S.D. G.S.O. Corniglianese.

I lavori rientrano nel finanziamento complessivo di 2,1 milioni di euro per la ristrutturazione di varie strutture sportive della città come il campetto del CEP - recentemente inaugurato - il “Giuseppe Piccardo” di Borzoli e il “Mauro Morgavi” di Sampierdarena, oltre ad impianti di calcio a 5 e a 7 come quello di via Lugo, ad Oregina.

«Si tratta di interventi - spiega il consigliere delegato allo Sport del Comune di Genova Stefano Anzalone - su un impianto sportivo che da anni attendeva opere di messa in sicurezza e di ammodernamento. Siamo soddisfatti di essere riusciti come Amministrazione siamo riusciti, grazie alla proficua interlocuzione con il Coni, a reperire le risorse necessarie per rinnovare una struttura utilizzata da molti sportivi, dilettanti e non solo».

 

Il Genoa si vende anche Shomurodov!

Super User 29 Luglio 2021 2015 Visite

 Come ha scritto un giornalista genovese “Non c’è da stupirsi che il Genoa venda Shomurodov alla Roma; se mai c’è da stupirsi di chi si stupisce”. Come dire, questa società è capace di tutto e di più.

Dopo aver perso Perin, Zappacosta e Strootman, aver mandato in ritiro a Neustift qualche titolare ed un manipolo di giovani di belle speranze, ecco la nuova, incredibile notizia: la Roma è ad un passo da Eldor Shomurodov!

In queste ultime ore il club giallorosso ha intensificato i contatti con il Grifone per avere da subito l’attaccante Uzbeko. Il Genoa vuole 15 milioni di euro, la Roma è arrivata ad offrirne 12. Con ogni probabilità ci sarà un prestito con riscatto obbligatorio proprio sulla base di 15 milioni, con possibile percentuale su una ulteriore vendita da parte della società giallorossa.

E Ballardini? Resta con il cerino accesso su un deposito di dinamite? A sostituire Shomurodov dovrebbe essere, perso definitivamente Lammers che andrà alla Salernitana, Supryaga della Dinamo Kiev, uno degli obiettivi di inizio mercato. Alternative? Non ce ne sono molte: si parla di Saignan della Real Sociedad. Se si guarda in casa, c’è Bianchi, che ha realizzato una decina di reti in C nell’ultima stagione.

Ma qui si sta veramente giocando con il fuoco.  

Franco Ricciardi

Calcio, presto il Green pass obbligatorio per gli atleti

Super User 28 Luglio 2021 427 Visite

Il presidente della Federcalcio Gabriele Gravina ha rotto gli induci, e si è schierato apertamente per le vaccinazioni. A partire dal prossimo campionato, che prenderà il via in agosto, i calciatori professionisti e le calciatrici di Serie A dovranno essere in possesso di Green pass.

“Il Consiglio Federale - spiega il sito ufficiale della FIGC - ha approvato una norma che prevede l’obbligatorietà del Green pass (vaccino, attestato di guarigione da Covid-19 e tampone entro le 48 ore) per i tesserati che disputano le competizioni professionistiche e di Serie A femminile. Il Green pass deve considerare tutti: non solo i tifosi, anche i calciatori, professionisti e dilettanti. La FIGC valuterà di concerto con il Governo se adottare dei provvedimenti di obbligatorietà”.

Poi la dichiarazione ufficiale del presidente Gravina: “Si tratta di un passaggio importante sulla riapertura degli stadi: il 50% non è soddisfacente e inapplicabile al calcio se sarà necessario mantenere il distanziamento di un metro. Abbiamo chiesto al governo di occupare i posti a scacchiera".

La strada è tracciata. Si attendono le immancabili e strutturali polemiche. 

Franco Ricciardi

Un Cavaliere della Repubblica tra i pali del Genoa

Super User 25 Luglio 2021 1041 Visite

Il neo portiere rossoblu Salvatore Sirigu, reduce dal Campionato d’Europa vinto trionfalmente, è stato nominato Cavaliere della Repubblica dal Presidente Mattarella. Il futuro portiere del Genoa ha ricevuto il conferimento assieme ai compagni di squadra che hanno trionfato a Euro 2020.

La nota del Quirinale recita così: “Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito “motu proprio” le onorificenze dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana ai giocatori ed allo staff della Nazionale di calcio, in segno di riconoscimento dei valori sportivi e dello spirito nazionale che hanno animato la vittoria italiana al campionato europeo Uefa 2020”.

Quindi, il Genoa con un cavaliere tra i pali. Non male!

Franco Ricciardi

“Into cheu de Zena”, la nuova maglia del Genoa

Super User 22 Luglio 2021 786 Visite

Lo slogan è chiaro e si allaccia alla grande storia della città: “La nostra maglia. La nostra casa” è infatti la frase scelta dal Genoa CFC per presentare ai tifosi ed alla stampa la nuova divisa, una vera e propria celebrazione al capoluogo ligure.

La nuova maglia sul davanti fa nitidamente vedere la piantina del centro storico genovese, tono su tono, accompagnata dai classici quattro quarti rosso e blu sul pannello frontale e sulla lunetta interna.

Poi sul retro, una frase toccante: “Nel cuore di Genova”, naturalmente con la scritta in dialetto: “Into cheu de Zena”.

Robe di Kappa ha usato tessuti ultraleggeri, con cuciture in “Nylon stretch”, che forniscono ulteriore elasticità e comfort, e grazie alla collaudata tecnologia “Hidroway protection” garantisce traspirabilità. Ogni dettaglio ed elemento di personalizzazione è studiato per garantire il massimo della vestibilità.

La maglia, senza colletto come nella seconda metà degli anni ’60, a prima vista è accattivante.

Ora toccherà ai giocatori che la indosseranno renderla… magica. 

Franco Ricciardi

La nuova divisa della Sampdoria

Super User 22 Luglio 2021 631 Visite

Rispettando i tempi previsti, anche la Sampdoria ha presentato la nuova maglia per la stagione 2021-2022.

“Tradizione, identità e senso di appartenenza ai propri colori - spiegano Sampdoria e Macron in un comunicato - sono i principi che il marchio italiano ha voluto racchiudere nella nuova casacca blucerchiata, disegnata con la consueta attenzione ai dettagli”.

Confermatissimo il blu degli ultimi anni, tecnicamente il “classico blu royal”, sul quale troviamo la tradizionale fascia blucerchiata con tutte le strisce di uguale spessore, ed al centro lo scudo della città di Genova, con qualche centimetro sotto il nuovo co-sponsor Banca Ifis. Resta il coletto a girocollo, con la scritta “La maglia più bella del mondo”.

Sul retro del collo troviamo naturalmente il profilo di Baciccia, il pescatore genovese con barba, berretto e pipa, simbolo del club doriano

Per ciò che concerne i pantaloncini, saranno ancora bianchi con bordi blu e un inserto blucerchiato sui lati, anche se qualcuno avrebbe visto di buon occhio il ritorno al pantaloncino blu. I calzettoni saranno bianchi con sei bande di colore blu, bianco, rosso, nero, bianco e blu.

La maglia, che aderisce perfettamente al corpo del giocatore, è garantita dal tessuto “Softlock”, e presenta diversi inserti in “Micromesh” ad assicurare una perfetta traspirabilità.

Insomma, a prima vista dovrebbe trovare ottima accoglienza tra i sostenitori blucerchiati.

Franco Ricciardi

Ciao a l’ex rossoblu ‘Cicillo’ Gallina

Super User 13 Luglio 2021 290 Visite

Per tutti i genoani degli anni ’60 era “Cicillo”. E Cicillo, al secolo Franco Gallina, se ne è andato la mattina del 5 luglio a 76 anni.

“Cicillo”, piccolo e velocissimo, fuori dal campo a suo modo elegante con l’immancabile foullard al collo, aveva parecchio talento, ed era molto abile a saltare l’uomo. Ad un certo punto i tifosi genoani, scottati due anni prima dalla vendita di Gigi Meroni al Torino, videro in lui un nuovo possibile beniamino.

Certo, era tutto genio e sregolatezza, amava spesso giocare da solo, ignorando i compagni; una volta scarto il terzino avversario, si fermo ad aspettarlo, lo scartò nuovamente per fermarsi ancora una volta. I tifosi lo amavano ma spesso si imbestialivano per questi numeri da… globetrotter. Gallina restò sino al 1968, totalizzando 42 presenze mettendo a segno 4 gol; quindi fu ceduto al Lanerossi Vicenza in cambio dell’ex portiere del Bologna scudettato William Negri e della punta Cosma, che fu subito rivenduto e non vestì mai il rossoblu. A Vicenza non convinse, e cosi tornò a giocare in una squadra di casa, l’Internapoli che giocava in serie C.

Era estroso, e fu uno dei primissimi calciatori europei ad andare a giocare ed insegnare il football Oltreoceano: e quindi dopo le casacche di Casertana, Entella, Cesena, Genoa, Lanerossi Vicenza e Internapoli indossò quelle canadesi di Olimpique Montreal, Atlante, Cantalia Montreal, Toronto Italia ed infine Castor Montreal, per poi allenare in Messico.

Qualche anno fa i primi acciacchi ed il ritorno nella sua Napoli. Ed adesso la notizia della sua scomparsa.  

Franco Ricciardi

Genova3000 TV

Genova3000 TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport

Gossip